Ritorno alla home page della Provincia di Milano  Ritorno alla home page del Settore Cultura
La Milanesiana 2005 - Dal 24 Giugno al 7 Luglio 2005La Milanesiana 2005 - Dal 24 Giugno al 7 Luglio 2005
» Presentazione
» Programma
» Sa-LOTTO della Milanesiana   alla Triennale e Mediateca
» Intervento Presidente della    Provincia e Assessore
» Intervento Direttore artistico
 
 
» Sala stampa

La Milanesiana 2005 - Dal 24 Giugno al 7 Luglio 2005

La sesta edizione de La Milanesiana, manifestazione promossa dalla Provincia di Milano, organizzata da I Pomeriggi Musicali, ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi propone 13 serate dedicate alla cultura internazionale, in cartellone sino 7 luglio al Teatro Dal Verme e allo Spazio Oberdan; e inoltre 7 appuntamenti previsti alla Triennale di Milano e alla Mediateca di Santa Teresa.

Ospiti della serata inaugurale il Maestro Riccardo Muti e Giovanni Reale.

Tutti gli incontri sono all’insegna della contaminazione tra le arti, come è nella tradizione e nella natura di questo festival. L'idea di fondo della manifestazione è, infatti, quella della proliferazione dei saperi, dell'intersecarsi dei generi e delle discipline. Artisti di arti diverse si incontrano, spesso per la prima volta, e intrecciano musiche, letture, immagini, consegnando al pubblico eventi che, per la loro qualità e per essere “conversazioni collettive”, non possono ripetersi altrove.

Quest’anno il filo conduttore degli appuntamenti è la Strategia, declinata in diverse forme: la Strategia dell’Ispirazione, la Strategia della Parola, la Strategia della Bellezza, la Strategia della Guerra, la Strategia dell’Eros, la Strategia della Paura, la Strategia dei Numeri...

Il successo delle precedenti edizioni ha portato gli organizzatori a immaginare alcune iniziative che premiassero l’interesse e la fedeltà del pubblico, che in questi anni ha fatto de La Milanesiana l’appuntamento internazionale più atteso a Milano.
Il festival lascia il cortile cinquecentesco di Palazzo Isimbardi, luogo suggestivo ma con posti disponibili limitati rispetto alle crescenti richieste, e si trasferisce nel più ampio Teatro Dal Verme, Via S. Giovanni sul Muro 2, che già gli anni scorsi aveva ospitato concerti come quello di Keith Jarrett e alcune delle serate. Altro luogo che si apre di nuovo a La Milanesiana è lo Spazio Oberdan, Viale Vittorio Veneto 2, che accoglierà due serate dedicate al cinema.

Ulteriore novità di questa edizione è Il Sa-LOTTO della Milanesiana – Incontri letterari con l’Autore. Sette autori, protagonisti delle serate de La Milanesiana, il giorno successivo, alle ore 12, incontreranno il pubblico alla Triennale (viale Alemagna 6) e alla Mediateca di Santa Teresa (via della Moscova 28), due meravigliosi spazi restaurati con i fondi Gioco del Lotto.

"La Milanesiana, che nelle sue cinque precedenti edizioni ha ospitato alcune tra le personalità più prestigiose della cultura nazionale e internazionale" - afferma Filippo Penati, Presidente della Provincia di Milano - "offre al pubblico milanese, e non solo, la possibilità di incontrare e ascoltare poeti, registi, scrittori, filosofi e musicisti che hanno con entusiasmo e creatività partecipato a un reciproco gioco di invenzioni e incastri tra espressioni artistiche differenti."

"Con questa sesta edizione de La Milanesiana" - sottolinea Daniela Benelli, Assessora alla cultura, culture e integrazione della Provincia di Milano - "Milano cerca di ritrovare e rinnovare la sua fama di scena culturale tra le più innovative e prestigiose del nostro Paese, e la sua tradizione cosmopolita, di luogo aperto, di incontro tra generi, discipline e linguaggi culturali, ma anche tra le culture del mondo".

"La Milanesiana continua a mescolare, da sei anni ormai, generi, nodi, sguardi sul filo della letteratura, della musica e del cinema" - afferma Elisabetta Sgarbi, ideatrice e direttore artistico de La Milanesiana - “Questo è il nostro modo di intendere la cultura: che non è statica ma costituita da continui rimandi. Sull’idea di tenere tre manifestazioni in una e sulla volontà di portare in scena arti e protagonisti di grande risonanza abbiamo costruito il valore internazionale de La Milanesiana, che quest’anno premia la fedeltà e l’entusiasmo del suo pubblico con uno dei programmi più rappresentativi del suo progetto culturale.”

La Milanesiana 2005 è sostenuta da importanti sponsor privati, alcuni dei quali accompagnano il festival da anni. La Provincia di Milano e la direzione artistica ringraziano per il supporto offerto: Banca Popolare di Milano, gioco del Lotto-Lottomatica, Fondazione Corriere della Sera, Fastweb e Montblanc. Un ringraziamento anche a Terrazza Martini e a Sanmarco 29 per l’ospitalità.

Le serate de La Milanesiana (vedi programma allegato) sono a ingresso libero, ad eccezione dei seguenti concerti:

  • Patti Smith:
    I settore € 30 (ridotto € 24)
    II settore € 24 (ridotto € 19)

  • Gilberto Gil:
    I settore € 45 (ridotto € 36)
    II settore € 32 (ridotto € 25)

  • Diamanda Galàs:
    I settore € 20 (ridotto € 16)
    II settore € 16 (ridotto € 13)

Per assistere alle proiezioni cinematografiche è indispensabile ritirare un tagliando di ingresso allo Spazio Oberdan, a partire dalle ore 10 del giorno precedente la proiezione.

Il Sa-LOTTO della Milanesiana – Incontri letterari con l’Autore è a ingresso libero, sino ad esaurimento posti.

Loghi